Devocka:La Morte Del Sole(Dischi Del Minollo/Audioglobe2012)

600

Terzo album in studio per i ferraresi Devocka,che dopo l’interessante Non Sento Quasi Piu'(registrato da Manuele”Max Stirner”Fusaroli) e l’ eccellente Perchè Sorridere?(mixato da Giulio”Ragno”Favero),tornano sulle scene con La Morte Del Sole, disco dalle atmosfere claustrofobiche e stranianti  fortemente influenzato da sonorità post-punk e new-wave rispetto alla rabbiosa componente noise che aveva caratterizzato le precedenti produzioni.Coadiuvati in studio da Samboela(già al lavoro sul primo demo de Le Luci Della Centrale Elettrica) i Devocka confezionano undici tracce  che scandagliano gli antri piu’ bui dell’ animo umano,analizzando con maestria la dimensione paranoica ed alienante che caratterizza la nostra quotidianità,mediante l’ uso di liriche piu’ meditate e riflessive rispetto al passato ben interpretate dalla voce evocativa e teatrale del frontman Igor Tosi.

devockaMorte Annunciata Dell’Io,Non Solamente Un’ Apertura Mentale,Questa Distanza,Carillon ed Ultimo Istante costituiscono l’ apice di un album ispirato e ad alto tasso emotivo che conferma i Devocka come una delle migliori realtà della scena rock italiana.